Mese: marzo 2017

Introduzione alle scommesse sportive

Una scommessa sportiva è un gioco d’azzardo in cui una persona pronostica il risultato di un avvenimento sportivo futuro. Uno scommettitore decide quindi di impegnare parte del proprio denaro. La scommessa viene accettata da un bookmaker, che applica delle “quote” in proporzione alle quali viene stabilità l’entità della vincita per lo scommettitore, ottenuta dal prodotto delle quote per l’importo scommesso più una parte di bonus a partire dal sesto evento in una scommessa multipla. Le scommesse possono essere di diverso tipo: Singola: si tratta di una scommessa contenente un solo evento pronosticato; Doppia: si tratta di una scommessa contenente due eventi pronosticati che vanno...

Continua a leggere

Da dove nasce il successo del Poker

Il poker è un  gioco di carte (usa il mazzo francese con 54 carte), classificabile o come gioco d’azzardo, o come poker sportivo. Assomiglia a un gioco persiano ed è stato probabilmente insegnato ai colonizzatori francesi di New Orleans dai marinai persiani. Il nome deriva, probabilmente, dal termine francese poque (ingannare), che deriva a sua volta dal tedesco pochen. E’ un gioco caratterizzato da un sistema di combinazioni formate con le carte di ciascun giocatore (il cui confronto determina il vincitore di ogni mano) e da un meccanismo di puntate successive che offre molte possibilità tattiche e di influenza sugli altri giocatori, consentendo di ritirarsi con perdite contenute dalle...

Continua a leggere

Come riconoscere i giocatori compulsivi

Chi soffre di gioco d’azzardo patologico, (ludopatia, o gioco compulsivo), è caratterizzato dall’incapacità di resistere al desiderio di scommettere e cimentarsi in giochi nei quali vi sia la possibilità teorica di guadagnare molto, affrontando un rischio relativamente modesto o comunque accettabile in relazione alla singola perdita. Questa probabilità di vincita sollecita le aeree cerebrali coinvolte nel sistema della ricompensa in modo del tutto analogo a quanto farebbero l’abuso alcolico o di sostanze psicotrope, procurando esaltazione e piacere nell’immediato. Il giocatore è indotto a ricercare nuovamente e sempre più spesso la medesima sensazione, con un meccanismo che ben presto determina dipendenza. Il giocatore patologico...

Continua a leggere

Cos’è l’azzardopatia

Il gioco d’azzardo patologico (“azzardopatia” o “ludopatia”) è un disturbo del comportamento rientrante nella categoria diagnostica dei disturbi del controllo degli impulsi. Nel 2013 il gioco d’azzardo è stato inquadrato nella categoria delle “dipendenze comportamentali”. Ha una forte attinenza con la tossicodipendenza; infatti il giocatore d’azzardo patologico mostra una crescente dipendenza nei confronti del gioco d’azzardo, aumentando la frequenza delle giocate, il tempo passato a giocare, la somma spesa nell’apparente tentativo di recuperare le perdite, investendo più delle proprie possibilità economiche (facendosi prestare i soldi e coprendosi di debiti) e trascurando gli impegni della vita quotidiana. Nell’era “multimediale” la figura del giocatore d’azzardo subisce una “evoluzione”: prima era facilmente...

Continua a leggere
  • 1
  • 2