Il poker è un  gioco di carte (usa il mazzo francese con 54 carte), classificabile o come gioco d’azzardo, o come poker sportivo.
Assomiglia a un gioco persiano ed è stato probabilmente insegnato ai colonizzatori francesi di New Orleans dai marinai persiani.
Il nome deriva, probabilmente, dal termine francese poque (ingannare), che deriva a sua volta dal tedesco pochen.
E’ un gioco caratterizzato da un sistema di combinazioni formate con le carte di ciascun giocatore (il cui confronto determina il vincitore di ogni mano) e da un meccanismo di puntate successive che offre molte possibilità tattiche e di influenza sugli altri giocatori, consentendo di ritirarsi con perdite contenute dalle mani che non si ritiene di poter vincere.
Il grande successo del poker è dovuto al fatto che l’abilità del giocatore è molto più importante rispetto ad altri giochi d’azzardo, al punto da consentire l’esistenza di giocatori professionisti: la fortuna è ovviamente determinante per le singole mani, ma la valutazione delle probabilità, l’osservazione del comportamento degli altri giocatori al fine di intuire le loro combinazioni e l’esecuzione di bluff per indurli in errore fanno la differenza nell’arco di una partita.
A partire dall’inizio degli anni novanta del XX secolo si è aperta per i giocatori la possibilità di giocare a Poker online.
Il poker ha molte specialità e varianti,  ma tutte seguono una medesima logica di gioco.
Le carte vengono distribuite in senso orario e allo stesso modo cambia il mazziere.
Le mosse possibili sono:
puntare, bussare, vedere, rilanciare,  lasciare .
Le varianti sono:
1) Community card poker:
– Texas hold ‘em (2 carte coperte)
–  Omaha (4 carte coperte)
2) Draw poker: Ogni giocatore riceve cinque carte coperte. Si possono cambiare una o più carte.
3) Stud poker: I giocatori ricevono le carte una alla volta, alcune coperte altre scoperte. (impossibile cambiare le carte).