La roulette è un gioco d’azzardo di origine italiana introdotto in Francia nel XVIII secolo.
Consiste in un disco, diviso in 37 (o 38, nella roulette americana) settori numerati da 0 a 36 e colorati alternativamente in rosso e nero, mentre lo zero (0), come il doppio zero (00) quando è presente, è normalmente colorato di verde ; il disco viene fatto ruotare dal croupier che successivamente vi lancia una pallina; la pallina viene fatta ruotare in senso opposto a quello della roulette, e si ferma cadendo in uno dei settori numerati, determinando il numero vincente.
Il banco ha una percentuale matematica di vantaggio sul giocatore del 2,7% (1/37) con la roulette francese e quasi il doppio quindi il 5,3% (2/38) con quella americana in quanto è presente il doppio zero.
Vi possono essere tre tipi di tavolo:

  • roulette francese, il tavolo classico, con i numeri da 0 a 36. È il tipo più diffuso; si differenzia dagli altri due tipi perché contempla il caso dell’uscita dello 0 (regola dell’en prison);
  • roulette inglese, come la roulette francese, ma senza la regola dell’en prison;
  • roulette americana, si differenzia dalle precedenti due per la presenza di una trentottesima casella: il doppio zero (00).

Le combinazioni su cui è possibile puntare sono svariate, ognuna delle quali è quotata (36/n)-1, essendo n la quantità di numeri compresi nella combinazione scelta:

  • Plein, singoli numeri (si vince 35 volte la somma puntata)
  • Cheval, coppie di numeri(si vince 17 volte la somma puntata)
  • Transversale Pleine, terzine(si vince 11 volte la somma puntata)
  • Carré, quartine (si vince 8 volte la somma puntata)
  • Transversale Simple, sestine (si vince 5 volte la somma puntata)
  • Douzaine, dozzine (si vince 2 volte la somma puntata)
  • Colonne, colonne (si vince 2 volte la somma puntata).